500 anni di Santa Caterina de’ Ricci, il calendario delle iniziative

Facebooktwitterpinterestmail
image_pdfimage_print

In occasione dei 500 anni della nascita della Santa di Prato, avvenuta il 23 Aprile 1522, La Diocesi di Prato e il Monastero Domenicano di san Vincenzo e santa Caterina hanno organizzato una serie di eventi celebrativi che prevedono presentazione di libri devozionali e artistici, conferenze e visite guidate ai luoghi della vita di santa Caterina. Dal mese di aprile comincerà un ricco programma che mira a far conoscere la vita, il carisma e le opere della Santa a più persone a bambini adulti e le varie comunità della nostra città. Luogo principale di svolgimento di questa celebrazione sarà la Basilica di san Vincenzo e santa Caterina, con i luoghi del monastero che l’hanno vista protagonista, in vita durante la sua vita monastica. Per conoscere ancora meglio la Santa sarà illustrato anche come, nei secoli seguenti, siano state realizzate numerose opere per celebrarla e continuare a raccontare, nel tempo, la sua storia. Già lo scorso Martedì 8 marzo 2022, si è tenuta la presentazione del libro Preghiamo con Santa Caterina de’Ricci a cura di don Marco Pratesi. Si tratta di un agile strumento che, per i contenuti immediati, vuole essere un sussidio alla preghiera per guidare un momento di raccoglimento. Un secondo appuntamento, di grande partecipazione, è stato giovedì 24 marzo quando si è tenuto un primo incontro per insegnanti di religione a cura di Maurizio Fara, dove è stata illustrata la figura della Santa quale spunto per le lezioni degli studenti.
Il cinquecentenario ha la volontà di far riscoprire la figura di Alessandra Lucrezia Romola, nata il 23 Aprile 1522 in Piazza santissima Annunziata, a Firenze che entrata a 7 anni nel convento di san Pietro a Monticelli, ne uscì a 9 per tornare alla casa dei genitori con il desiderio di consacrare la sua vita. Il monastero domenicano di san Vincenzo Ferrer, a Prato, fu il luogo dove, una volta fatta la professione di fede il 24 giugno 1536, rimase fino al giorno della sua morte avvenuta il 2 febbraio 1590 e ancora oggi il suo corpo mortale riposa nella basilica. Dal febbraio 1542 la Santa iniziò a essere soggetta a una serie di rapimenti estatici che si verificarono ogni settimana per dodici anni, prolungandosi dal mezzogiorno del giovedì fino alle quattro del venerdì pomeriggio. La sua devozione al Crocifisso, ancora oggi conservato nel monastero, era instancabile, come la sua capacità di saper guidare la comunità nei decenni in cui fu priora. Da sottolineare, oltre all’aspetto mistico, anche la grandissima dote di intrattenere rapporti con esponenti della società del suo tempo, testimoniata da un prezioso epistolario che documenta come fosse capace di arrivare lontano pur rimanendo nella clausura del monastero. Fu proclamata santa il dichiarata santa da Benedetto XIV il 29 giugno 1746 e la sua festa ricorre il 4 febbraio. La sua figura, a 500 anni dalla nascita, appare sempre importante per il contributo che ancora oggi può dare e il calendario delle attività in programma vuole essere un modo per valorizzarla e riscoprirla.

 

 

Programma

Solenne triduo di apertura del Cinquecentenario della nascita di santa Caterina de’Ricci
Giovedì 21 Aprile 2022
Basilica dei santi Vincenzo e Caterina, Via san Vincenzo 9, 59100 Prato
Ore 17 Vespri
Ore 17,30 Messa solenne in basilica celebrata da S. E. Mons. Giovanni Nerbini, Vescovo di Prato

Venerdì 22 Aprile 2022
Basilica dei santi Vincenzo e Caterina, Via san Vincenzo 9, 59100 Prato
Ore 17 Vespri
Ore 17,30 Messa solenne in basilica celebrata da S.E. Mons. Franco Agostinelli, Vescovo emerito di Prato

Sabato 23 aprile 2022
Basilica dei santi Vincenzo e Caterina, Via san Vincenzo 9, 59100 Prato
Ore 17 Vespri
Ore 17,30 Messa solenne in basilica celebrata da S. E. Mons. Gastone Simoni, Vescovo emerito di Prato

Mesi di aprile e maggio
Basilica dei santi Vincenzo e Caterina, Via san Vincenzo 9, 59100 Prato
Visite guidate per le scuole cattoliche

Sabato 30 aprile 2022
Basilica dei santi Vincenzo e Caterina, Via san Vincenzo 9, 59100 Prato
Ore 10 Visita guidata La basilica e il coro di san Vincenzo e santa Caterina, i luoghi della Santa di Prato.

Giovedì 12 maggio 2022
Biblioteca Roncioniana, Piazza san Francesco, 27, 59100 Prato
ore 17 Conferenza a cura della prof.ssa Angela Tonini
Docente della Scuola diocesana di teologia di Prato

Sabato 14 maggio 2022
Basilica dei santi Vincenzo e Caterina, Via san Vincenzo 9, 59100 Prato
Ore 10 Visita guidata La basilica e il coro di san Vincenzo e santa Caterina, i luoghi della Santa di Prato.

Settembre 2022-aprile 2023
Basilica dei santi Vincenzo e Caterina, Via san Vincenzo 9, 59100 Prato
Visite guidate per scuole di ogni ordine e grado

14 Ottobre 2022
Salone Consiliare del Comune di Prato, Piazza del Comune, 59100 Prato
ore 15 Convegno: 4 voci per 500 anni
a cura di don Marco Pratesi
Intervengono: dott.ssa Veronica Vestri, dott.ssa Isabella Gagliardi, dott.ssa Roberta Franchi, dott.ssa Anna Scattigno

Novembre 2022
Scuola diocesana di teologia di Prato
Santa Caterina de’ Ricci, una Santa per Prato.
Ciclo di 4 incontri sulla figura di Santa Caterina de’Ricci.

Marzo 2023
Biblioteca Roncioniana, Piazza san Francesco, 27, 59100 Prato
Conferenza a cura di don Marco Pratesi
Direttore della Scuola diocesana di teologia di Prato

Domenica 9 Aprile 2023
Ore 9 Biciclettata nei luoghi di santa Caterina da Firenze a Prato.

23 Aprile 2023
Basilica dei santi Vincenzo e Caterina, Via san Vincenzo 9, 59100 Prato
Messa solenne per la chiusura del Cinquecentenario.

 

Con il Patrocinio:
Comune di Prato
Fondazione Cassa di Risparmio di Prato

Per informazioni e prenotazioni
Associazione Artemìa
Piazza F. Lippi, 34 – Prato
http://www.artemiaprato.it
info@artemiaprato.itartemiaprato@gmail.com
340 51 01 749

Facebooktwitterpinterestmail