Al via l’ultima tappa della visita pastorale: il centro storico

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Con la visita pastorale a Cerreto mons. Agostinelli ha concluso l’incontro con tutte le comunità parrocchiali dei vicariati nord, est, ovest, sud-est, sud-ovest e valbisenzio. Iniziato nel gennaio 2014 a Maliseti, il viaggio del Vescovo alla scoperta delle parrocchie della diocesi è arrivato alla sua ultima tappa: il centro storico.
Questo sabato, 20 ottobre, è in programma una solenne concelebrazione nella chiesa di Sant’Agostino alle 18,30, alla quale saranno presenti tutti i parroci della zona. È la messa che segna l’inizio di un cammino che prevede una celebrazione in ogni chiesa del centro e una serie di incontri vicariali divisi per ambito di impegno pastorale. Non mancheranno appuntamenti significativi promossi dalle singole parrocchie. Si comincia nel mese di ottobre e si terminerà a marzo 2019.

 

 

Ecco le date già stabilite nel calendario. Giovedì primo novembre alle 10,30 messa nella basilica di Santa Maria delle Carceri; domenica 25 novembre alle 10 celebrazione in Sant’Agostino. A dicembre, domenica 2, alle ore 11, è il turno di San Bartolomeo in piazza Mercatale. Nel nuovo anno, domenica 13 gennaio, alle 11,30, celebrazione allo Spirito Santo; domenica 20 gennaio alle 10,30 messa in San Domenico. A febbraio, domenica 24, messa in Cattedrale alle 10,30. Si conclude domenica 3 marzo, alle 11, a San Pier Forelli.
Tutti i consigli pastorali parrocchiali sono convocati venerdì 14 dicembre, alle 18, per assemblea, cena e dopo cena in San Bartolomeo. Gli educatori, i catechisti e gli animatori si incontreranno con il Vescovo giovedì 31 gennaio alle 21,15 nel salone di Sant’Agostino. Gli operatori della carità giovedì 28 febbraio alle 21,15 in San Bartolomeo.
È previsto, con data ancora da stabilire, un incontro in Palazzo comunale. Già definito un momento con i commercianti e i professionisti del centro storico mercoledì 9 gennaio alle 21,15 nella sala del consiglio provinciale a Palazzo Buonamici.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail