Andrea e Alessandro diventano diaconi per le mani del vescovo Giovanni

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
image_pdfimage_print

Dopo le ordinazioni sacerdotali dello scorso 29 maggio, con quattro nuovi preti per la Chiesa di Prato, sono in programma quelle diaconali. Sabato 19 giugno, alle 10 in cattedrale, due seminaristi diventeranno diaconi per le mani del vescovo Giovanni Nerbini, compiendo un ulteriore e importante passo verso il sacerdozio.

Si tratta di Andrea Tarocchi e Alessandro Ventura. Il primo, 42 anni pratese, con un passato da geometra, è diventato accolito lo scorso settembre e ha terminato gli studi di teologia a Firenze. Attualmente è in servizio alla parrocchia della Sacra Famiglia. Alessandro Ventura, 33 anni, originario di Gioia del Colle in provincia di Bari, è insegnante di religione all’istituto Marconi e ha ricevuto l’ammissione agli ordini lo scorso 24 aprile. Prima di diventare insegnante, aveva compiuto gli studi in Seminario.

La celebrazione è trasmessa in diretta su Tv Prato.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail