1

Cammino Sinodale 2021-2023

L’entusiasmo di chi ha accettato di mettersi in gioco. In un buon clima di condivisione la Chiesa di Prato ha concluso la prima fase, quella dedicata all’ascolto, del Cammino sinodale.
Grazie a decine di incontri che hanno coinvolto oltre 2000 persone sono stati prodotti 185 contributi. Da qui è nato il documento che la Diocesi invierà a Roma come sintesi di tutte le riflessioni, idee e proposte nate dallo scambio avvenuto all’interno delle parrocchie, delle associazioni ma anche negli incontri con realtà lontane dalla comunità ecclesiale.

 

«In questo percorso abbiamo ascoltato le sofferenze e le speranze di tanti fratelli e sorelle – ha sottolineato il vescovo Giovanni Nerbini – e abbiamo fatto emergere quanto di più autentico abbiamo ascoltato. Non facciamo cadere la tensione che questo processo ha innescato: rimettere l’altro al centro dell’attenzione, fuggire dall’individualismo che in questi due anni di limitazioni è emerso». Monsignor Basilio Petrà, responsabile dell’equipe alla quale il Vescovo ha affidato la gestione della fase diocesana del Sinodo, ha ammesso di aver iniziato il suo impegno con un certo scetticismo, poi vedendo la grande risposta provenire da parte delle varie comunità coinvolte «mi sono lasciato prendere dall’entusiasmo – ha affermato il sacerdote, già rettore della facoltà teologica di Firenze – perché una realtà mossa da burocratica ripetitività è diventata invece una esperienza di condivisione, una straordinaria esperienza di riassunzione della Parola, tutti hanno avuto la possibilità di dire la propria ed abbiamo scoperto che la Chiesa è viva! Tante le critiche raccolte nella sintesi. Ma proprio questo dimostra che la Chiesa ha radici profonde nel Signore».

 

 

Non sono poche le criticità inserite del documento di sintesi. Tra queste segnaliamo il bisogno, evidenziato da quasi tutti i contributi inviati, di tornare a dialogare «prima all’interno della Chiesa» perché altrimenti «non possiamo aprirci agli altri». Molti hanno segnalato che spesso i sacerdoti, ma anche i laici, sono «ancora molto clericali» e che alcuni parroci «si trovano da soli a dover gestire parrocchie grandi e a fare gli amministratori anziché i pastori: troppa burocrazia viene lasciata sulle loro spalle, oltre ai problemi economici». In quasi tutti i contributi è emerso il desiderio di far avvicinare la Chiesa ai giovani. Genitori e animatori hanno espresso grosse difficoltà nel dialogo con i ragazzi e nell’accompagnamento della loro crescita. Chiesa e parrocchia non vengono sempre percepite come un aiuto in questo. Nelle schede compilate dai giovani alcuni lamentano che nelle parrocchie «non è facile trovare adulti che vogliano davvero spendere il proprio tempo per loro: avrebbero bisogno di persone da prendere come esempio per vivere la fede».

 

Ecco le otto schede nate dal confronto avvenuto all’interno della Chiesa di Prato

Scheda 1 – Essere Chiesa nel tempo dell’incertezza
Scheda 2 – Essere Chiesa, essere corpo
Scheda 3 – Sostare per ascoltare
Scheda 4 – Una Chiesa prossima
Scheda 5 – Celebrare
Scheda 6 – Dal clericalismo alla corresponsabilità
Scheda 7 – Una Chiesa giovane
Scheda 8 – Una nuova morale sessuale

 

 

Il coordinamento di questo lavoro è stato svolto a Prato dall’equipe diocesana nominata da monsignor Nerbini e formata da: mons. Basilio Petrà e Maria Laura Cheli come coordinatori responsabili (un uomo e una donna come chiedono i documenti del cammino sinodale), la sociologa Ester Macrì, don Marco Pratesi, canonico e direttore della scuola diocesana di teologia, Fausta Baccetti, presidente della Consulta per le aggregazioni laicali, e Francesco Spinelli, operatore pastorale della parrocchia di Vaiano.

Le altre due fasi del Sinodo sono: quella sapienziale (2023-24), nella quale si leggerà in profondità quanto emerso nelle consultazioni locali. Nella fase profetica si assumeranno alcuni orientamenti profetici e coraggiosi, da riconsegnare alle Chiese nella seconda metà del decennio.

 

Traccia per il Cammino sinodale a Prato

Relazione don Basilio Petrà incontro 11 novembre 2021

Intervento vescovo Giovanni incontro 11 novembre 2021

Intervento Ester Macrì 11 novembre 2021

Scheda per la sintesi

Lettera di invito all’assemblea dei referenti di giovedì 11 novembre 2021

Il sito web del Cammino sinodale della Chiesa italiana