Edizione 2015/2016 – Il Premio

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
image_pdfimage_print

Gli Stefanini della sesta edizione sono stati realizzati dall’artista pratese Gabriella Furlani, già autrice dei premi in altre tre occasioni. Si tratta di opere esclusive, nelle quali sono raffigurati Santo Stefano, la palma e il sasso, simbolo del suo martirio e la Cintola della Madonna che avvolge il tutto come a proteggere lo sbocciare e la crescita del fiordaliso, fiore dello stemma della città di Prato e del suo territorio, con i suoi petali che ne fanno da base.
L’ unione di materiali diversi, antichi e moderni, simboleggiano inoltre la necessità, per la crescita del lavoro nel nostro territorio, dell’unione dei valori della «Coscienza, della Conoscenza e dell’ Innovazione», evidenziati anche nelle scritte presenti sui petali.
Le quattro sculture, pezzi unici, sono stati realizzati dall’artista con la tecnica della cera persa e fusi in bronzo nella Fonderia Salvadori di Pistoia, con l’aggiunta di sasso di fiume Bisenzio e plexiglas. La foglia d’oro a 22 carati, impreziosisce ed illumina le forme del Premio, chiamato anche per questo «Stefanino d’oro».
Le tre opere saranno consegnate ai vincitori ed una conservata dal Comitato promotore.

 

premio santo stefano 2014_2015

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail