Giornata mondiale dei nonni e degli anziani, le iniziative a Prato

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
image_pdfimage_print

Prato si prepara a vivere la prima giornata mondiale dei nonni e degli anziani istituita da papa Francesco. La ricorrenza cade domenica 25 luglio, vigilia della memoria dei Santi Anna e Gioacchino, i nonni di Gesù. Il Papa, tramite il dicastero per i laici, la famiglia e la vita, ha dato indicazioni per vivere a livello locale la giornata e invitato le diocesi e le singole parrocchie a far in modo che il messaggio scritto in occasione di questa giornata possa raggiungere ogni nonno e ogni anziano.

 

Nella nostra diocesi gli uffici pastorali della famiglia e della salute celebreranno la giornata nella pieve di San Giusto con una messa celebrata alle 9,30 da don Helmut Szeliga. L’invito esteso a tutte le parrocchie è quello di dedicare una delle messe domenicali ai nonni e agli anziani. Per favorire la loro presenza potrebbero essere coinvolti i membri delle comunità per organizzare i trasporti per chi non fosse in grado di muoversi da solo.

 

«Inoltre – aggiungono i due Uffici diocesani – sarebbe lodevole programmare celebrazioni liturgiche della Giornata all’interno delle residenze per anziani coinvolgendo, nel rispetto delle norme sanitarie, i membri delle parrocchie vicine».

 

Su Vatican news e sul sito della Santa Sede è possibile leggere la preghiera scritta dal Papa per questo giorno. Alle consuete condizioni è possibile ottenere l’indulgenza plenaria per tutti coloro che parteciperanno alle funzioni promosse per la Giornata e ai fedeli che dedicheranno una visita agli anziani bisognosi e in difficoltà.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail