La Caritas invita la donna aiutata dai poliziotti a recarsi ai Centri d’ascolto

«Invitiamo la signora aiutata dai poliziotti a venire alla Caritas, i nostri Centri d’ascolto l’accoglieranno per capire come poter superare questa difficile situazione che sta vivendo insieme alla sua famiglia». Idalia Venco, direttrice della Caritas diocesana, interviene sulla vicenda della donna pratese che martedì scorso è stata sorpresa a rubare per necessità dei generi alimentari in un supermercato. «Saldando il conto della spesa trafugata dalla donna, gli agenti hanno compiuto un gesto nobilissimo che dimostra grande sensibilità e umanità», commenta Venco. «L’Emporio è nato per aiutare famiglie come queste – sottolinea la direttrice della Caritas pratese – che a causa della crisi economica o per via di una separazione coniugale si sono ritrovate in una improvvisa situazione di indigenza».

Attualmente sono mille i nuclei familiari, 150 con neonati, che settimanalmente si recano al supermercato di via del Seminario per fare la spesa. «La venuta di Papa Francesco in città riporta l’attenzione sugli ultimi e i bisognosi – afferma Idalia Venco – per questo motivo le istituzioni cittadine hanno deciso di offrire al Pontefice un dono di carità a ricordo della sua visita, attraverso la campagna “Adotta una famiglia” a sostegno dell’Emporio. A Prato c’è bisogno di mettersi una mano sul cuore – conclude – con il contributo di tutti possiamo dare una mano a chi è rimasto indietro».