La Diocesi di Prato si apre al Sinodo della Chiesa universale

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
image_pdfimage_print

Carissimi sorelle e fratelli, religiosi e religiose, sacerdoti e Diaconi,

mercoledì scorso 6 ottobre, abbiamo presentato il cammino che la Chiesa universale ci propone per questo anno pastorale. Il Santo Padre, domenica scorsa ha ufficialmente aperto il Sinodo con una solenne celebrazione liturgica invitando poi le Diocesi di tutto il mondo a fare altrettanto in quella successiva.

 

 

La nostra Chiesa pratese, accogliendo questa sollecitazione, si riunirà in San DOMENICO, sabato 16, alle ore 10,30, per celebrare l’Eucarestia con la quale vuole iniziare il proprio cammino.

 

 

Invito tutti ad intervenire a questo importante appuntamento facendo attenzione a:

1) sentirsi intimamente coinvolti in una partecipazione non formale ed occasionale, piuttosto a far proprio lo spirito e le motivazioni profonde di questa scelta pastorale;

2) riscoprire la dimensione comunionale della Chiesa non solo nella Celebrazione Eucaristica, quando nella vita ordinaria delle proprie parrocchie, lavorando fattivamente a creare un clima di fraterna vicinanza, condivisione ed impegno;

3) valorizzare non solo la comune appartenenza alla Chiesa cattolica quanto la corresponsabilità autentica della sua vita e della sua missione lavorando per riconoscere ad ogni battezzato i doni che il Signore gli ha affidati per ridar a ciascuno il compito e la responsabilità che gli compete;

4) riconsiderare che siamo chiamati per essere inviati al mondo intero. Ogni celebrazione apre sempre alla Missione e ci ricorda che fuori negli ambienti di lavoro, di studio di svago qualcuno aspetta senza saperlo il dono della conoscenza del Signore Gesù.

 

 

Prepariamoci a questo appuntamento di sabato prossimo attraverso l’assidua preghiera personale nell’affidamento allo Spirito Santo ed a Maria; accostandoci al sacramento della Riconciliazione che ci rinnovi nelle azioni e nelle intenzioni; cercando per quanto possibile di riportare la pace nelle relazioni interpersonali quando queste si fossero incrinate per i motivi e le responsabilità più diversi. Il Signore non farà mancare a questo impegno la ricchezza della sua grazia e dei suoi frutti.

 

 

Vi ringrazio di cuore e vi benedico tutti.

 

Il vescovo Giovanni

 

 

I documenti utili per conoscere e approfondire il Sinodo universale

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail