Quaresima di Carità 2019: aiutiamo l’Etiopia!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Questo fine settimana in tutte le chiese e parrocchie di Prato si tiene la tradizionale raccolta offerte in occasione della Domenica delle Palme. È la Quaresima di carità, una iniziativa lanciata ogni anno dalla Caritas diocesana per sostenere progetti solidali. Come nel 2019, anche questa volta si vuole dare una mano alle poverissime popolazioni dell’Etiopia, in particolare del paese di Mokonissa che versa in situazioni di disagio molto gravi. Qui le suore Figlie di Sant’Anna gestiscono una scuola e una clinica medica, due presidi fondamentali per la vita delle persone. Quanto raccolto nelle nostre chiese servirà a sostenere queste due attività.

 
Oltre alle offerte delle celebrazioni festive sono destinati all’Etiopia anche i soldi risparmiati dai bambini delle parrocchie grazie al progetto lanciato dall’ufficio catechistico di riempire un salvadanaio con le piccole rinunce fatte nel tempo di Quaresima.
E a fine agosto si terrà una esperienza missionaria in Etiopia promossa dalla Caritas con alcuni giovani. Il gruppo, tutt’ora in formazione, prenderà contatti con le suore di Mokonissa per dare seguito ai progetti finanziati dalla generosità dei pratesi. Chi fosse interessato a partecipare può contattare la Caritas: 0574 34047; caritas@diocesiprato.it.

 

 

L’APPELLO DEL VICARIO

Carissimi,

come di consueto in questo periodo forte dell’anno liturgico, la nostra Chiesa in Prato vuole rendere tutto il popolo di Dio partecipe di un movimento di carità e di solidarietà verso persone che vivono in terre lontane da noi e in condizioni di vita così diverse dalle nostre.
Abbiamo sempre bisogno di guardare con occhi nuovi il mondo circostante, ma anche quello che si svela oltre l’orizzonte della nostra città, dove il Signore in qualche modo ci chiede di essere presenti.

 
Anche in questa Quaresima dunque, attraverso la Caritas diocesana, continua il nostro gemellaggio con la diocesi di Soddo, in Etiopia, dove insieme alla comunità locale delle suore Figlie di Sant’Anna, stiamo sostenendo un progetto a favore della scuola materna e della clinica che si trovano nel villaggio di Mokonissa.
Nell’ultimo viaggio missionario che ha visto impegnati Idalia con un gruppo di giovani e adulti (fra cui un seminarista ed un diacono), è apparso evidente come la realtà di questo villaggio è davvero difficile ed il bisogno di aiuto, in particolare rivolto ai bambini, è estremamente necessario.
Seguiamo Papa Francesco, che nel suo messaggio quaresimale ci ha spronato a dare segni concreti di conversione: “Abbandoniamo l’egoismo, lo sguardo fisso su noi stessi, e rivolgiamoci alla Pasqua di Gesù; facciamoci prossimi dei fratelli e delle sorelle in difficoltà, condividendo con loro i nostri beni spirituali e materiali. Così, accogliendo nel concreto della nostra vita la vittoria di Cristo sul peccato e sulla morte, attireremo anche sul creato la sua forza trasformatrice”.

 
La prossima Domenica delle Palme diventi allora occasione di una potente trasformazione del nostro cuore, accogliendo l’invito al dono e sottolineando, in particolare nelle omelie e nelle altre opportunità di incontro con i fedeli, che questo gesto non si esaurisca nella sola elargizione di denaro, ma diventi uno stile di vita proprio del cristiano: camminare dietro il Maestro ed imparare da Lui, perché “Cristo ha dato se stesso per tutti” (2 Cor 5, 15).
Nella fraterna riconoscenza per quanto potrete fare per sensibilizzare le vostre comunità e le persone che incontrerete, anche a nome del Vescovo, vi saluto nel Signore, ringraziandovi del quotidiano e prezioso impegno per la nostra Chiesa.
Dio vi benedica.

Don Nedo Mannucci
Vicario Generale

La lettera del Vicario in formato pdf

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail