Sette giorni a Sant’Agostino per «Vivere l’Eucaristia»

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Anche quest’anno, la comunità dei Padri Sacramentini organizza, in Sant’Agostino, dal 30 aprile al 7 maggio, la Settimana Eucaristica. Dedicata al tema «Vivere l’Eucaristia», questa 39° edizione prevede un particolare riferimento alla spiritualità eucaristica ed è animata da padre Francesco Crivellari. «La scelta del tema di animazione – ci ha detto padre Renzo De Piccoli, superiore della comunità – è sempre stata in sintonia con il piano pastorale diocesano: l’anno scorso era sulla Misericordia; quest’anno sulla formazione e sulla spiritualità, che devono sostenere una comunità in uscita».

 

Ogni giorno, alle 7, alle 8, alle 9 (animata dal Movimento Eucaristico) e alle 18,30 (con omelia sul tema della settimana) la messa; alle 7,35 le lodi; alle 18, i vespri. Dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 18, esposizione del Santissimo Sacramento e adorazione personale.

Domenica 30 aprile, alle 10 messa solenne concelebrata, presieduta da padre Francesco Crivellari, con consegna della tunica ai ragazzi della prima Comunione; alle 16 Adorazione comunitaria delle religiose e delle consacrate della Diocesi. Lunedì 1° maggio, dedicato a «Eucaristia è memoriale», alle 21,15 incontro di «Formazione eucaristica». Martedì 2 maggio, «Eucaristia è sacrificio», alle 21,15, incontro formativo per gli operatori pastorali. Mercoledì 3 maggio, «Eucaristia è alleanza», alle 21,15, incontro per tutti i genitori dei ragazzi del catechismo. Giovedì 4 maggio, «Eucaristia è comunione», alle 10, ritiro diocesano del clero e dei religiosi; dalle 19,30 alle 23, adorazione notturna con la presenza dei gruppi parrocchiali. Venerdì 5 maggio, «Eucaristia è missione», alle 16 messa per la Terza Età e Unzione dei malati; alle 21,15, veglia di preghiera diocesana per le vocazioni. Sabato 6 maggio, «Con Maria, “donna eucaristica”» , alle 17,30, preghiera comunitaria mariana. Domenica 7 maggio, «Alzati, va’ e non temere», alle 11,30, messa solenne concelebrata, presieduta da mons. Franco Agostinelli. Ricordo degli anniversari di Matrimonio. Le celebrazione, gli incontri ed i momenti di preghiera sono aperti a tutti.

 

Questa è la 39° edizione

«La prima Settimana Eucaristica a Prato è stata celebrata dal 6 all’11 giugno 1977, come preparazione alla Festa del Corpus Domini: dovremmo quindi essere al numero quaranta, ma c’è un particolare che si colloca nel grande Giubileo del 2000. In quell’anno si è celebrato a Prato il Terzo Congresso Eucaristico Diocesano e naturalmente il Grande Giubileo con la designazione di alcune chiese giubilari. Anche S. Agostino, come Santuario dell’Eucaristia, è stata scelta per questo servizio. Quindi la numerazione si è fermata per un anno». Dal 1980 la settimana si celebra dalla terza alla quarta domenica di Pasqua, concludendosi con la domenica del Buon Pastore.
«Quanto alla partecipazione – conclude padre Renzo – siamo sempre nella logica dei piccoli numeri, che tuttavia sono come semi gettati con speranza».

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail