Archivi tag: fidanzati

image_pdfimage_print
famiglia

Pastorale familiare: un anno ricco di incontri e iniziative per sposi e fidanzati

Inizia un nuovo anno pastorale, e nel percorso diocesano non manca il contributo della pastorale familiare. Don Helmut Szeliga, che ne è il responsabile, afferma: «le parrocchie devono essere il primo luogo in cui le famiglie si sentono accolte e ascoltate. Questo è un metro che misura la maturità di una comunità; la pastorale familiare si propone come strumento di formazione per coloro che saranno protagonisti dell’accoglienza nelle singole parrocchie dei nuclei familiari». La pastorale organizza infatti un ciclo di incontri, la seconda domenica del mese, guidati da una coppia di sposi e un sacerdote, che si concludono con un momento di adorazione per sottolineare che è lo stare con Gesù il punto di forza della famiglia.

 

Il tema di questi incontri è «Il nostro Amore quotidiano» ed analizzerà brani tratti dall’Amoris Laetitia di papa Francesco, affinché le coppie prendono piena coscienza del loro essere sposi in Cristo e che riescano insieme a vivere insieme la bellezza e pienezza dell’amore che hanno scelto, che è amore divino. È stato recepito la novità e il cambiamento del documento che ha destato grandi curiosità e dibattiti, soprattutto sulla situazione delle coppie in difficoltà, ma in realtà è un testo ricchissimo per tutte le coppie che vogliono continuare a crescere. Gli incontri non sono solo frontali ma anche esperienziali, perché è anche grazie all’esperienza che ciò che apprendiamo rimane dentro di noi. Spunto importante sono state anche le catechesi di don Rosini sulle beatitudini, che si affiancano all’Amoris Laetitia e all’analisi della lettera di San Paolo sulla carità. Gli incontri iniziano domenica 8 ottobre a San Giusto ma saranno itineranti, «proprio per sottolineare la centralità delle parrocchie» conclude don Helmut. Oltre ai percorsi e ritiri per fidanzati tenuti sempre da «coppie tutor» e da un sacerdote, si terrà a San Giusto un cammino di accompagnamento per divorziati e separati, per cercare insieme un modo di vivere in comunione con la Chiesa alla luce della parola di Cristo, venuta ad illuminare tutti.

 

In programma anche ritrovi interdiocesani, come il convegno pastorale regionale che si terrà a Loppiano il prossimo gennaio, o l’importante Giornata mondiale delle famiglie che si svolgerà a Dublino nella settimana dal 21 al 26 agosto 2018, per la quale si è già iniziato un percorso di preparazione.

 

L’intero programma è scaricabile in formato pdf

 

Qui tutte le date dei corsi per fidanzati in preparazione al matrimonio

Chierichetti

In cattedrale il Giubileo dei fidanzati e quello dei chierichetti

Fidanzati, giovani sposi e chierichetti: a loro sono rivolti i prossimi due appuntamenti organizzati dalla Diocesi di Prato in occasione del Giubileo della Misericordia.

 

Il primo, in ordine di tempo, è il Giubileo dei fidanzati, domani, giovedì 5 maggio, alle ore 21,15 in Cattedrale: vedrà protagoniste le coppie in cammino verso il matrimonio e chi è «fresco di nozze». L’iniziativa è promossa dall’Ufficio di Pastorale familiare e prevede un momento di preghiera e riflessione. «Dio sogna con noi» è il titolo della serata, con l’ascolto della Scrittura che tenderà a porre l’accento sulla Misericordia infinita di Dio Padre, che vuole la felicità piena di ciascuna coppia.

 

Domenica 8 maggio sarà invece il turno del Giubileo dei ministranti (conosciuti anche con il nome popolare di chierichetti): per loro il ritrovo è alle ore 17 in Palazzo vescovile (piazza Duomo, 48) per un incontro e una merenda con monsignor Franco Agostinelli.

Seguirà alle ore 19 la messa in cattedrale, presieduta dal Vescovo. All’interno di questo pomeriggio, verrà consegnato ai presenti il primo numero del giornalino dedicato ai chierichetti, curato dall’Equipe di Pastorale dei ministranti, nata recentemente e che ha già in cantiere tutta una serie di iniziative, tra cui un calendario di uscite e alcuni incontri di formazione.

Si conta che nella diocesi di Prato siano oltre trecento i bambini e i ragazzi impegnati tutte le settimane ad aiutare i sacerdoti a servire messa.