Archivi tag: tutti i santi

image_pdfimage_print

Tutti i Santi e Fedeli defunti, non saranno celebrate Messe nei cimiteri

Ci avviciniamo alla Festa di Tutti i Santi e alla Commemorazione dei fedeli defunti. Quest’anno, a causa delle restrizioni anti Covid, ci sono alcune significative novità riguardo alle celebrazioni. In una lettera spedita a tutti sacerdoti della Diocesi di Prato il vescovo Giovanni Nerbini chiede di «evitare la celebrazione delle messe all’interno dei cimiteri». I parroci sono invitati a celebrare nelle rispettive chiese parrocchiali la commemorazione dei defunti. Mentre rimane la possibilità di benedire le tombe nei cimiteri, anche in più momenti dell’arco dei due giorni, così da evitare possibili assembramenti. L’invito ai fedeli presenti al cimitero è quello di indossare la mascherina, di rimanere presso le tombe dei propri cari in attesa della benedizione, mantenendo la distanza senza creare assembramenti.

 

Le nuove norme anti contagio e l’evolversi della situazione hanno portato il Magistrato della Misericordia a stabilire la chiusura del cimitero monumentale di via Galcianese nei giorni di sabato 31 ottobre, domenica primo e lunedì 2 novembre. Come da tradizione il Vescovo sarà comunque presente il primo di novembre per la benedizione delle tombe, che avverrà a porte chiuse ma sarà trasmessa in diretta su Tv Prato (canale 74 del digitale terrestre e in streaming su tvprato.it). Il rito si tiene alle 14,30 alla sola presenza del Magistrato dell’Arciconfraternita.
«Per noi è stata una decisione non facile da prendere – afferma il proposto dell’Arciconfraternita Gianluca Mannelli – nel nostro cimitero ci sono molte gallerie con forni e spazi ridotti, per questo non è possibile evitare la formazione di assembramenti in giorni molto frequentati come quelli dei primi di novembre. Per dar modo di poter partecipare alla benedizione, anche se non in presenza, abbiamo chiesto la collaborazione di Tv Prato».

 

Lunedì 2 novembre alle 9,30 monsignor Nerbini presiede in duomo la messa capitolare e al termine benedice le tombe dei canonici sotto le volte della cattedrale; alle 15,30 sarà al cimitero di Chiesanuova: non ci sarà la celebrazione della messa, ma solo la benedizione del cimitero.

Tutti i Santi e fedeli defunti, le celebrazioni del Vescovo nei cimiteri di Chiesanuova e Misericordia

Il mese di novembre si apre con la festa di Tutti i Santi, alla quale segue la tradizionale commemorazione dei fedeli defunti. Come ogni anno, in tutte le chiese si celebra l’Ottavario dei morti, di seguito pubblichiamo il calendario delle celebrazioni presso il cimitero di Chiesanuova e quello della Misericordia, nonché gli orari della cattedrale.
Monsignor Franco Agostinelli presiederà il primo novembre la messa delle 15,30 presso l’oratorio del cimitero della Misericordia, a cui seguirà la benedizione delle tombe; giovedì 2 novembre, sempre alle 15,30, sarà invece a benedire il cimitero di Chiesanuova.
Oltre a queste, diverse sono le celebrazioni che si susseguono dal 31 ottobre all’11 novembre: nella cappella di San Michele Arcangelo nel cimitero di Chiesanuova si recita il rosario alle 15 e si celebra la messa alle 15,30 ogni giorno dal 1° all’8 novembre. Inoltre, nell’oratorio del cimitero di della Misericordia, mercoledì 1°, verranno celebrate le messe alle 8,30, alle 10 ed alle 15,30; quindi, giovedì 2, alle 8,30 ed alle 10, le celebrazioni per tutti i defunti.

 
A Chiesanuova, le celebrazioni sono animate dalle diverse parrocchie con il seguente calendario: mercoledì 1° novembre San Giovanni Battista a Maliseti, giovedì 2 Santa Maria dell’Umiltà a Chiesanuova, venerdì 3 San Paolo, sabato 4 Santa Maria Assunta a Narnali, domenica 5 Sant’Agostino, lunedì 6 Santi Martiri, martedì 7 Gesù Divino Lavoratore, mercoledì 8 Santissima Trinità a Viaccia. Si può ricevere l’indulgenza plenaria, applicabile solo ai fedeli defunti, nei giorni dei Santi e della Commemorazione dei defunti e fino all’8 novembre visitando il cimitero.

 
L’Arciconfraternita della Misericordia di Prato ha organizzato il calendario delle celebrazioni all’oratorio di San Michele e all’oratorio del cimitero. In via Convenevole, presso l’oratorio di San Michele, è prevista per mercoledì primo novembre alle ore 14,30 la liturgia dei vespri, al termine della quale la brigata dei fratelli e delle sorelle raggiungerà il cimitero, mentre giovedì 2 novembre alle ore 18,30 si celebra la messa in suffragio di capiguardia, fratelli e sorelle della Misericordia deceduti nell’anno.
All’oratorio del cimitero della Misericordia, oltre alle consuete messe del primo novembre alle 8,30, alle 10 e alla celebrazione delle 15,30 officiata da mons. Agostinelli, la commemorazione dei defunti, giovedì 2 novembre, è prevista alle messe delle 8,30 e delle 10; mentre sabato 11 novembre, alle 9, la messa sarà celebrata all’altare della cripta per le vittime di tutte le guerre. Presso i locali della sede operativa della Misericordia, in via Galcianese, il primo novembre verrà distribuito il pane benedetto dalle ore 8,30 alle 12,30.
Inoltre, come gli anni scorsi, tutti i giorni dell’ottavario dei defunti, alle 15,30, le celebrazioni saranno animate dalle varie parrocchie della zona. Si comincia martedì 31 ottobre con la parrocchia dell’Ascensione al Pino, per proseguire giovedì 2 novembre con Santa Maria del Soccorso, venerdì 3 con San Giusto in Piazzanese, sabato 4 con Gesù Divin Lavoratore, lunedì 6 con Santa Maria della Pietà, martedì 7 con la Resurrezione e mercoledì 8 con l’Annunciazione alla Castellina.

 
In cattedrale, mercoledì primo novembre si celebrano le messe secondo l’orario festivo (7,30, 9, 10,30, 12 e 19), mentre il 31 ottobre la prefestiva è alle 18. Giovedì 2 novembre (messe anche alle 7,30 ed alle 18) alle 9,30 mons. Agostinelli celebra la messa capitolare, al termine della quale benedirà le tombe dei canonici nella cripta delle Volte. Sabato 4 novembre, alle 9,30, in occasione della festa dell’Unità nazionale, il Vescovo Franco presiede la messa per le Forze Armate, le autorità cittadine e le associazioni d’arma. Il parroco, don Emilio Riva, ricorda infine ai fedeli che, dal pomeriggio del 31 ottobre al 2 novembre, visitando il duomo, alle consuete condizioni, sarà possibile lucrare l’indulgenza plenaria per i defunti.