Archivi tag: visita pastorale

La Chiesa di Prato in assemblea per tracciare le rotte

Nel giorno di Santo Stefano il Vescovo ha annunciato, per il mese di marzo, la convocazione di una grande assemblea diocesana, indetta a conclusione della visita pastorale, il viaggio che ha portato il Presule a conoscere tutte le parrocchie e molte realtà, ecclesiali e civili, presenti sul territorio diocesano.

 

«Ho avuto la grazia di incontrare tantissime persone – ha affermato monsignor Franco Agostinelli –, famiglie, comunità, istituzioni, ambienti e per questo vorrei riunire in una grande convocazione ecclesiale i rappresentati delle parrocchie e delle aggregazioni ecclesiali, oltre che naturalmente, per il loro indispensabile apporto, anche i nostri preti, diaconi e consacrati». Scopo dell’assemblea diocesana sarà quello di «fare il quadro della nostra attuale identità e discernere le linee del prossimo futuro della nostra Chiesa pratese».

Nelle parole di mons. Agostinelli c’è già un primo spunto, che nasce da una esortazione del Papa: «Come comunità, nelle relazioni personali e istituzionali, dobbiamo vincere ogni cammino isolato». Questo perché, ha sottolineato il Vescovo: «Sono convinto che la riforma della Chiesa sia prima più spirituale e culturale che istituzionale, che dovrà pure seguire».

 

La fase parrocchiale. Prima di arrivare all’assemblea di marzo viene chiesto ai consigli pastorali parrocchiali (allargati alla partecipazione di altri fedeli) di riunirsi per discutere insieme le quattro schede contenute nell’Instrumentum Laboris: liturgia e sacramenti (su Parola di Dio, celebrazioni, pii esercizi), carità e testimonianza (dove si parla di volontariato, pastorale sanitaria, del lavoro, cultura), strutture organizzative ed economia (riflessione su Curia e organismi di partecipazione, cappellanie straniere, affari economici), evangelizzazione e catechesi (quindi iniziazione cristiana, pastorale familiare, giovanile, pellegrinaggi, comunicazioni sociali). Qui l’intento è di formulare proposte condivise che possano essere sottoposte alla valutazione della fase diocesana. Per facilitare il lavoro è bene che ogni consiglio abbia un segretario con il compito di stilare un resoconto del lavoro compiuto e di farlo pervenire alla segreteria dell’assemblea.

 

Anche le associazioni, i gruppi e i movimenti attivi nella comunità ecclesiale sono invitati a partecipare a dire la loro in assemblea. Le aggregazioni, membri della Consulta diocesana, possono designare un proprio rappresentante alla fase diocesana.

 

La fase diocesana è divisa in tre momenti assembleari. Venerdì 15 marzo, ore 21,15, alla parrocchia dell’Ascensione al Pino, presentazione del lavoro e consegna delle proposte giunte dalle parrocchie e dalle aggregazioni. Il secondo momento è sabato 16 marzo, sempre al Pino, dalle 9,30 alle 12,30, con il lavoro dei gruppi e la discussione delle varie proposte.
Domenica 17 marzo, alle 16 in cattedrale, messa concelebrata dove il Vescovo leggerà il messaggio a conclusione dei lavori. Sarà il testo finale, basato sulle proposte finali dell’assemblea, di questo grande impegno diocesano.

 

 L’Instrumentum Laboris

Al via l’ultima tappa della visita pastorale: il centro storico

Con la visita pastorale a Cerreto mons. Agostinelli ha concluso l’incontro con tutte le comunità parrocchiali dei vicariati nord, est, ovest, sud-est, sud-ovest e valbisenzio. Iniziato nel gennaio 2014 a Maliseti, il viaggio del Vescovo alla scoperta delle parrocchie della diocesi è arrivato alla sua ultima tappa: il centro storico.
Questo sabato, 20 ottobre, è in programma una solenne concelebrazione nella chiesa di Sant’Agostino alle 18,30, alla quale saranno presenti tutti i parroci della zona. È la messa che segna l’inizio di un cammino che prevede una celebrazione in ogni chiesa del centro e una serie di incontri vicariali divisi per ambito di impegno pastorale. Non mancheranno appuntamenti significativi promossi dalle singole parrocchie. Si comincia nel mese di ottobre e si terminerà a marzo 2019.

 

 

Ecco le date già stabilite nel calendario. Giovedì primo novembre alle 10,30 messa nella basilica di Santa Maria delle Carceri; domenica 25 novembre alle 10 celebrazione in Sant’Agostino. A dicembre, domenica 2, alle ore 11, è il turno di San Bartolomeo in piazza Mercatale. Nel nuovo anno, domenica 13 gennaio, alle 11,30, celebrazione allo Spirito Santo; domenica 20 gennaio alle 10,30 messa in San Domenico. A febbraio, domenica 24, messa in Cattedrale alle 10,30. Si conclude domenica 3 marzo, alle 11, a San Pier Forelli.
Tutti i consigli pastorali parrocchiali sono convocati venerdì 14 dicembre, alle 18, per assemblea, cena e dopo cena in San Bartolomeo. Gli educatori, i catechisti e gli animatori si incontreranno con il Vescovo giovedì 31 gennaio alle 21,15 nel salone di Sant’Agostino. Gli operatori della carità giovedì 28 febbraio alle 21,15 in San Bartolomeo.
È previsto, con data ancora da stabilire, un incontro in Palazzo comunale. Già definito un momento con i commercianti e i professionisti del centro storico mercoledì 9 gennaio alle 21,15 nella sala del consiglio provinciale a Palazzo Buonamici.

image_pdfimage_print