«Una città, due Papi». Un evento e un libro per ricordare le due storiche visite di Giovanni Paolo II e Francesco a Prato

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
image_pdfimage_print

Marzo 1986, novembre 2015. Due momenti storici per Prato, due date rimaste nel cuore di tanti pratesi. Per la festa di San Giuseppe, il 19 marzo la città accolse Giovanni Paolo II e quasi trent’anni dopo, il 10 novembre scorso, Francesco ha visitato Prato.

 

L’evento. Questo sabato, 19 marzo, nel trentesimo anniversario del primo evento, la Diocesi ha deciso di ricordare quei due giorni indimenticabili con un incontro intitolato: «Una città, due Papi».
L’appuntamento è in programma alle 10,30 nel salone vescovile (ingresso da piazza Duomo, 48) ed è aperto a tutti. Nell’occasione sarà presentato il libro fotografico dedicato all’abbraccio tra Francesco e Prato, 160 pagine che ripercorrono la cronaca di quello storico giorno.
All’appuntamento interverranno Luigi Accattoli, decano dei vaticanisti italiani e collaboratore del Corriere della Sera, il direttore di Toscana Oggi Andrea Fagioli e il direttore di Tv Prato Gianni Rossi. Conduce il giornalista Giancarlo Gisonni.

 

Il libro. Si intitola «Papa Francesco incontra Prato» e attraverso duecento scatti racconta minuto per minuto i momenti salienti della visita tra il Santo Padre e la città dello scorso 10 novembre. Il volume fotografico, edito da Toscana Oggi, inizia la sua cronaca dal giorno precedente, quando un migliaio di giovani si sono raccolti a veglia nella chiesa di San Francesco in attesa del Papa.
Poi spazio al dettagliato racconto per immagini di quel giorno, dall’atterraggio dell’elicottero allo stadio Lungobisenzio, fino all’arrivo del Pontefice sul sagrato del duomo per il saluto alla città. Tanti anche i contenuti scritti: dal discorso di benvenuto del vescovo Agostinelli al messaggio di Francesco pronunciato dal pulpito di Donatello, passando per la lettera del mondo del lavoro indirizzata al Santo Padre e i tanti messaggi dei pratesi postati su Facebook all’interno della pagina «Papa Francesco, vorrei dirti che…». In apertura del libro, i commenti di monsignor Agostinelli e del sindaco Matteo Biffoni.

Il volume è acquistabile alla Libreria Cattolica e direttamente all’evento di presentazione. Sarà possibile prenotarlo in parrocchia.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail