Veglia di preghiera per l’unità dei cristiani con cattolici, ortodossi e protestanti

Facebooktwitterpinterestmail
image_pdfimage_print

In preghiera per l’unità dei cristiani: venerdì 21 gennaio, nella chiesa dell’Ascensione al Pino in via Galcianese, alle ore 21, si tiene la consueta veglia di preghiera ecumenica aperta ai fedeli delle diverse confessioni cristiane presenti a Prato. Parteciperanno il vescovo Giovanni Nerbini, il prete ortodosso rumeno Mihai Anton, i pastori protestanti Ruben Bulleri e Mosè Polverino. Terrà il sermone Nicola Ventura, del Movimento dei Gedeoni, delle Chiese Evangeliche. L’iniziativa è curata e promossa da don Petre Tamas, responsabile della commissione per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso.

 

Dal 18 al 25 gennaio si svolge, infatti, l’annuale settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, promossa dall’Ufficio nazionale per l’Ecumenismo e il Dialogo interreligioso della Conferenza Episcopale Italiana, che, nel messaggio di quest’anno, scrive: «In questa Settimana, la Chiesa di Cristo invita i suoi figli a pregare per la così tanto desiderata, ma così lacerata nei secoli, unità visibile della Chiesa. Rivolge questo invito sempre inalterato nei momenti felici, nei momenti di guerra, di carestie, di malattie».

 

Tutti sono invitati a partecipare, nel rispetto delle vigenti norme anti-Covid, favorendo lo scambio e l’incontro con i fratelli delle comunità che vivono a Prato. Le offerte raccolte nel corso della veglia di preghiera saranno devolute all’Emporio della Solidarietà

 

Facebooktwitterpinterestmail