Cappellanie etniche

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Al servizio dei cattolici provenienti da lontano, sono sorte in una realtà dalla massiccia immigrazione, quale Prato e provincia. Si tratta delle Cappellanie etniche della Diocesi si propongono, tra l’altro, di celebrare la Santa Messa nelle diverse lingue delle comunità più numerose e di offrire luoghi di ritrovo, sia per la preghiera che per la vita sociale, le problematiche quotidiane.

Di seguito, le Cappellanie etniche con qualche informazione che le riguarda.

 

Polacchi
Referente don Andrea Dolba.
Si incontrano ogni  ultima domenica del mese alle ore 16, nella chiesa di S. Bartolomeo.

 

Rumeni
Referente don Pavel Antalute.
Si incontrano ogni domenica alle ore 16, nella chiesa di S. Pier Forelli.

 

Nigeriani
Si incontrano ogni domenica alle ore 11, nell’oratorio di S. Sebastiano.

 

Ucraini
Referente padre Vladimir Voloshyn.
Si incontrano ogni domenica alle ore 9,30 nella Cappella Migliorati, in S. Francesco.

 

Filippini
Si incontrano ogni domenica alle ore 11 nella chiesa dell’oratorio di S. Anna.

 

Pakistani
Referente don Giuseppe Riaza.
Si incontrano la seconda e quarta domenica nel parlatorio del monastero di S. Vincenzo.

 

Sri Lanka
Si incontrano la terza domenica del mese alle ore 15, nella chiesa del monastero di S. Clemente.

 

Cinesi
Referente fra’ Roberto Bellato
Si incontrano ogni domenica alle ore 15,30, nella chiesa dell’Ascensione al Pino.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail