Aiutiamo il Nepal dopo il terremoto

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
image_pdfimage_print

Sono migliaia le vittime accertate del terremoto che ha colpito il Nepal lo scorso 25 aprile. Altissimo anche il numero dei dispersi sotto le macerie, in una zona dall’alta densità di popolazione dove le costruzioni sono spesso fatiscenti. A causa della straordinaria gravità del sisma, la Presidenza della Cei, a nome dei Vescovi italiani, ha immediatamente provveduto a stanziare 3 milioni di euro dai fondi dell’8 per mille per le vittime del terremoto. Insieme a questo, la Cei ha indetto una Colletta nazionale, da tenersi in tutte le chiese italiane, questa domenica, 17 maggio, come segno della concreta solidarietà di tutti i credenti. Anche la Diocesi di Prato partecipa a questa giornata di raccolta straordinaria e in tutte le messe che saranno celebrate nelle nostre chiese questo fine settimana le offerte saranno devolute a questo scopo.
La comunicazione alle parrocchie pratesi è arrivata a nome del vicario mons. Nedo Mannucci: «Ringraziamo fin da ora i pratesi per tutto quello che vorranno e potranno fare a favore di quanti in Nepal stanno vivendo un momento di difficoltà, sostenere i loro bisogni con le nostre offerte è un gesto di solidarietà e un segno di carità».

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail