don Alessio con i ragazzi di grignano

Prato in viaggio verso la Gmg di Cracovia. Oltre 200 ragazzi e ragazze all’incontro con Papa Francesco

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
image_pdfimage_print

È iniziato il conto alla rovescia per la 31esima edizione della Giornata mondiale della gioventù. Dopo l’entusiasmante appuntamento a Rio de Janeiro nel 2013, quest’anno l’abbraccio tra i giovani e il Papa sarà a Cracovia dal 25 al 31 luglio. Da Prato andranno in Polonia duecento ragazzi e ragazze appartenenti a parrocchie, gruppi e movimenti. Il momento più atteso è senza dubbio la veglia serale guidata da Francesco sabato 30 al campus Misericordiae. Come da tradizione la Gmg propone eventi che vanno dai momenti di preghiera ai concerti, dalle mostre allo sport. Sarà un grande happening con giovani provenienti da tutto il mondo.

 

Le parrocchie pratesi che si metteranno in viaggio per Cracovia sono dieci (Chiesanuova, Grignano, San Pietro e Visitazione a Galciana, La Briglia, Mezzana, Sant’Agostino, Ascensione, San Paolo, Galcetello), poi c’è il gruppo dell’oratorio di Sant’Anna (nel quale ci sono ragazzi di Tavola e Sant’Ippolito in Piazzanese), i giovani del Cammino Neocatecumenale (almeno 45) e una comitiva guidata dalle suore di Iolo. Presente anche la comunità del Seminario diocesano guidata dal rettore don Daniele Scaccini. Nel corso della Gmg è atteso anche il vescovo Franco Agostinelli, che raggiungerà i pratesi per stare assieme a loro alcuni giorni.

 

«C’è grande entusiasmo e voglia di partire – dice don Alessio Santini, responsabile della Pastorale giovanile diocesana, alla quale è stata affidata la logistica – oltre a me ci saranno sei sacerdoti pratesi. Sono sicuro che sarà una bella esperienza, toccherà poi a noi contagiare i ragazzi pratesi al nostro ritorno».

 

Da parte dei ragazzi le aspettative sono alte: «In pochi giorni – raccontano Tommaso, Valentina, Marianna e Federico della parrocchia di Grignano (nella foto allegata insieme a don Alessio) – avremo la possibilità di incontrare giovani che vengono da tutta Europa e da tutto il mondo e comprendere come loro vivono la fede. Siamo sicuri che questa esperienza ci darà la consapevolezza che non siamo solo noi pratesi ad avere tutto questo entusiasmo e servirà al mondo ad aprire gli occhi su una realtà cristiana giovanile che può far sentire davvero la propria voce».

 

Il gruppo di Iolo e la comunità neocatecumenale sono già in viaggio, il resto della comitiva pratese, 150 tra giovani, animatori e sacerdoti, partirà con tre pullman per la Polonia questa domenica, 24 luglio, alle 7 del mattino, dopo la celebrazione della messa nella chiesa di San Pietro a Grignano.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail